La prima vittima del crack Madoff

0

La truffa da 50 miliardi di dollari di Madoff ha fatto la prima vittima. Ieri all’ alba è stato infatti trovato morto, nel suo ufficio a Manhattan, Rene-Thierry Magon de La Villehuchet, fondatore e amministratore delegato di Access International Advisor: una finanziaria che, per conto della clientela, aveva in gestione 1,4 miliardi di dollari; tutti affidati a Madoff. De La Villehuchet, che aveva 65 anni, è stato trovato con i piedi sopra la scrivania e un secchio sotto la poltrona per raccogliere il sangue. Secondo la cronaca avrebbe usato un apriscatole per lacerarsi polsi e braccia.

Uno scenario che ricorda il crollo di Wall street nel 1929 quando a sucidarsi, nella notte di quel giovedì nero, furono in 11, tutti noti speculatori.

Se tra i gestori, dunque, qualcuno si è lasciato prendere dalla disperazione, tra gli investitori sta invece crescendo la rabbia verso chi avrebbe dovuto controllare ma non lo ha fatto. Così sul banco degli imputati è finita la Sec: chiamata in causa da una pensionata sessantenne di New York che, avendo perso quasi 2 milioni di dollari, si è rivolta ai suoi avvocati per chiedere i danni all’ organismo di vigilanza. La Sec infatti, pur essendo stata sollecitata più volte, non avrebbe scoperto la frode se Madoff non avesse deciso di autodenunciarsi.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.