La caduta dei capelli. La vita del capello e la sua morte.

0

La vita del capello è simile a tutte le forme di vita. Ha una nascita una vita e una morte. Alla fine della sua vita, il capello muore e quindi è normale che nel lavandino o sotto la doccia, si vedono dei capelli caduti. Non è normale ed è quindi un problema, se alla morte di un capello non ne segue il rimpiazzo da parte di un capello nuovo.

Le tre fasi della nascita, crescita e morte del capello sono le seguenti: anagen, catagen e telogen.

Nella prima fase, la matrice produce le cellule che costituiscono il capello permettendogli di risalire lungo le pareti del follicolo.

Nella seconda, in seguito ad un segnale ormonale o chimico (la questione è ancor oggi in discussione) il follicolo entra in una fase di “riposo”, in cui le cellule non si riproducono più. Il capello rimane nel cuoio capelluto, ma non cade né cresce.

Nella terza, termina ogni attività produttiva e il capello è trattenuto unicamente dalle pareti del follicolo. Dall’ingresso in fase telogen alla caduta vera e propria passano anche 4 mesi. In fase telogen si trova sempre almeno il 10-18% dei capelli presenti sul cuoio capelluto sano.

Dopo un periodo che può superare alcuni mesi, se non c’è stato alcun intervento nocivo per la matrice, allora nasce un nuovo capello.

La fase crescita del capello dentro il cuoio capelluto è detta metanagen, quella invece quella in cui il capello fuoriesce dal cuoio capelluto e chiamata anagen.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.