Come funziona la borsa?

0

Cos’ è la Borsa?

Per Borsa si intende il mercato finanziario regolamento, dove vengono effettuati acquisti e vendite di titoli, oltre che scambi di valute estere e di valori immobiliari. Pur non essendo un luogo fisico, la Borsa è un mercato finanziario secondario, visto che vi sono titoli già in circolazione che restano fino alla loro eventuale scadenza, di tipo ufficiale, in quanto tutte le operazioni di negoziazione, gli operatori e le tipologie di contratto accettate sono disciplinate in maniera specifica in tutti gli ordinamenti, sanzioni penali e/o amministrative..

La Borsa nel Mondo

Ci sono Borse in tutto il mondo. Tra le più importanti citiamo la Borsa di Wall Street negli Stati Uniti d’America, London Stock Exchange (LSE), la Borsa di Parigi, la Borsa di Francoforte e la Borsa di Milano, nota come Piazza Italia.

Come funziona la Borsa? Attività tipica

Lo scopo primario della borsa consiste nella ricezione degli ordini di compravendita da parte degli operatori e nell’esecuzione della compravendita sulla base della legge della domanda e dell’offerta. Gli operatori, denominati “traders” effettuano un lavoro di scambio, noto come “trading”: ad essere scambiato è il denaro contante. Vai qui per approfondimenti.

Un esempio ti aiuterà a capire meglio il funzionamento della Borsa

In Borsa, ad essere contrattate sono le azioni: ogni giorno arrivano in borsa ordini di acquisto o di vendita di azioni. Il ruolo della Borsa è quello di fungere da intermediario in fase di negoziazione fra acquirenti e venditori.

Ad esempio, se sei intenzionato ad acquistare azioni di una determinata azienda, puoi chiedere una consulenza alla tua banca. L’esperto di turno procederà all’acquisto. Se dopo un arco di tempo, intendi vendere le azioni acquistate in precedenza, devi dare mandato alla banca. Chi “naviga” nel settore da anni è in grado di acquistare e di vendere azioni in maniera indipendente, mediante specifiche piattaforme di trading, fornite da broker.

Cosa sono le azioni?

Le azioni sono una quota di proprietà di un’azienda. Se vengono emessi sul mercato 1 milione di titoli e tu ne possiedi 10,allora hai 1/100.000 di quest’azienda. Ciò ti assicura alcuni diritti nei confronti dell’impresa emittente, come la possibilità di partecipare all’assemblea dei soci e l’opportunità di ricevere i dividendi distribuiti.

Come funziona il prezzo delle azioni?

Le azioni sono soggette, come un qualsiasi bene o servizio, alla legge della domanda e dell’offerta. A fronte di molti venditori e pochi acquirenti, il prezzo delle azioni scende. Viceversa, a fronte di molti acquirenti e pochi venditori, il prezzo delle azioni sale. A determinare il numero degli acquirenti e dei venditori è l’appetibilità di un determinato titolo. Di norma, un’azienda ha delle azioni appetibili e molto acquirenti, se il suo valore è alto e se il suo business ha ottime prospettive.

Anche per le azioni, così come per i beni, é valido il meccanismo della domanda/offerta. Se ci sono tante persone che vogliono vendere e poche che vogliono comprare, il prezzo si ridurrà. Al contrario, se in molti vogliono comprare e pochi vendere, i venditori potranno venderle a un prezzo più alto. Ovviamente il numero di venditori e compratori, dipende, tra le altre variabili, dall’appetibilità di un titolo. È ragionevole pensare che un’azienda con alto valore e prospettive, avrà delle azioni appetibili e molti compratori.

Cosa sono gli indici azionari?

Gli indici azionari sono gli indicatori dell’andamento della Borsa. L’indice è un insieme di titoli, la cui valutazione viene effettuata sulla media delle loro prestazioni giornaliere. Solo in questo modo si può determinare se l’indice è aumentato o se è diminuito.

Quali sono gli indici di Borsa più noti?

NASDAQ 100: acronimo di National Association of Securities Dealers Automated Quotation, riguarda l’indice delle 100 aziende non finanziarie quotate al suo interno. Sono incluse anche quelle non statunitensi. E’ un indice di tipo ponderato, dato che è la capitalizzazione di mercato di ogni società ad incidere sul valore. Per la procedura di ammissione al NASDAQ 100, l’azienda deve essere quotata sul NASDAQ da minimo 2 anni e deve avere le relazioni annuali, la quotazione sul listino tecnologico, non aver dichiarato fallimento e avere un volome di contrattazioni giornaliere di 200.000 azioni.

Dow Jones Average: un indice della Borsa di Wall Street che ha nel paniere i prezzi dei principali 30 titoli quotati al suo interno, senza considerare la capitalizzazione, vale a dire il peso di ogni impresa coinvolta.

FTSE MIB: deputato all’analisi dell’andamento dei principali titoli azionari di Piazza Italia.

Conclusioni

Il fascino della Borsa, per via dell’opportunità di guadagnare denaro, affascina in tanti. Il problema è che fare soldi nel mercato azionario è tutt’altro che facile. Seguire la dritta giusta, solo poche volte paga. Occorre saperne. Perciò, se non sei del settore e vuoi investire alcuni dei tuoi risparmi in azioni, è meglio che ti affidi ad un consulente esperto.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.